JA Muzic - шаблон joomla Mp3
 

Lucariello/Raiz Esclusiva Centro/Sud Italia

 

 

Spettacoli

Lucariello/Raiz Concerto

Lucariello /Raiz Dj Set

Biografia Lucariello

Inizia a suonare nei locali e nei centri sociali a 16 anni, come dj e rapper. Nel 1995 conduce un programma radiofonico Rap in una radio locale. Nel 1996 fonda con il beatmaker Peppe 'O Red la crew Clan Vesuvio che dopo pochi mesi produce l'album Spaccanapoli. Al progetto partecipano diversi artisti rap napoletani tra i quali il duo Co'Sang.

Nel 1999 realizza l'EP Malafemmena, composto da cinque brani, e una versione lo-fi della canzone di Totò. Con Peppe 'O Red e il percussionista Ciccio Merolla realizzano un progetto quasi esclusivamente "live" che chiamano V7, come una vecchia linea di autobus del centro della città. In questo periodo Lucariello collabora spesso anche con il dj Stefano Miele.

Nella primavera del 2003 gli Almamegretta gli chiedono di partecipare al loro successivo album, Sciuoglie 'e cane nel quale Lucariello firma nove tracce. Da qui parte la collaborazione con il collettivo/band napoletano, con il quale ha condiviso quattro album e oltre 200 concerti in Italia e in Europa. La collaborazione termina nell'autunno del 2008. Fondamentale è l'incontro con Stefano "D.RaD" Facchielli, che introduce Lucariello nel mondo dell'elettronica e del Dub, spingendolo a realizzare il suo primo album da solista.

Carriera solista

Nel 2007 inizia il suo percorso da solista con l'album Quiet, coprodotto con il giapponese Taketo Gohara. Nove tracce di hip-hop suonato da strumenti acustici ed elettronici con liriche in dialetto strettissimo. Lucariello racconta storie di ragazze madri che si scoprono lesbiche, di giovani minorati che desiderano l'amore, di prostitute africane che vogliono tornare a casa, di uomini introversi che fanno viaggi interminabili con la mente. Dall'album vengono estratti due singoli con i rispettivi video: "Love Song" diretto da Tak Kuroha e "Pistole Puttane e CocaCola" diretto da Claudio D'Avascio. Al disco partecipano anche il batterista Gennaro T e il produttore Peppe de Angelis.

Nel 2007, dalla collaborazione con il maestro Ezio Bosso, direttore d'orchestra, pianista e contrabassista, nasce "Cappotto di legno", un brano ispirato alla vicenda dell'autore di Gomorra, Roberto Saviano. Nel testo Lucariello descrive, dalla prospettiva di un killer, l'omicidio dello scrittore inserendo i campionamenti della voce di Nicola Schiavone, padre del Boss Francesco Schiavone detto sandokan, che lo definisce: "un pagliaccio, un buffone". Michele Santoro invita Lucariello con Roberto Saviano alla puntata del 24 aprile 2008 di Anno Zero su Rai2.

A partire dal progetto Poetica da Combattimento, insieme di musica, teatro e visuals per utilizzare l'arte come arma contro tutte le mafie, prosegue il suo impegno con gli studenti nelle scuole della periferia di Napoli con il progetto Veleno Fertile.

Esce il 26 aprile 2011 il suo ultimo album I Nuovi Mille. L'album è parte di un omonimo progetto realizzato in collaborazione con la Rai per i 150 anni e la Sugar di Caterina Caselli.. I proventi dell'album saranno destinati alla Fondazione POL.I.S che sostiene le vittime innocenti della criminalità e realizza progetti di lotta alla criminalità tra i quali la nascita di una radio “libera”. La title track, scritta dallo stesso Lucariello, Vittorio Cosma e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, è la sigla del programma di Rai 2 "I nuovi Mille", condotto da Federica Cellini.

Nel 2011 partecipa al concerto del primo maggio a Roma, dove suona tre brani: una versione a cappella di "Cappotto di legno" poi "Fertile" e "I Nuovi Mille". A giugno parte un tour negli spazi confiscati alla criminalità in collaborazione con Libera.

A novembre del 2012 pubblica in maniera indipendente il videoclip di "Io e te" diretto da Gaetano Acunzo, giovane regista partenopeo. Il singolo anticipa l'uscita dell'album CMNF8 pubblicato il 15 aprile per la sua nuova label, la Vesuvio Records. Negli stessi giorni esce Democratica violenza, brano che racconta la storia di un ragazzo assassinato in un commissariato. Il testo è dedicato alle vicende di Federico Aldrovandi, Stefano Cucchi e Giuseppe Uva.

Nel 2014 è autore e interprete del brano Nuje vulimme 'na speranza scritto con il rapper Nto che diventa la sigla finale della serie Gomorra.

L'anno dopo realizza con il compositore Paolo Buonvino la canzone "miettice 'a faccia" che diventa sigla dell serie "sotto copertura" in onda su Rai Uno. Sempre nel 2015 realizza il singolo senza peccato prodotto da D-Ross con il videoclip gorato da Johnny Dama. Nel video c'è un cameo dell'attore Fortunato Cerlino che interpreta il boss Savastano nella serie Gomorra. In questo anno inizia anche la collaborazione con il rapper Fabri Fibra, Lucariello realizza lo skit della title track del suo album Squallor. Fabri Fibra collabora con lui nel singolo Vittoria.

Discografia

Album

  • 2007 - Quiet - Sanacore
  • 2011 - I nuovi Mille - Sugar
  • 2013 - CMNF8 - Vezuvio Records

Collaborazioni

  • 1997 – Clan Vesuvio - Spaccanapoli - SGF
  • 1999 – Lucariello - Malafemmena - EP - SGF
  • 2000 – Miele -pista connection - Virgin
  • 2003 – Almamegretta - Sciuoglie 'e cane (Sanacore, 2003)
  • 2004 – Almamegretta - Sciuoglie 'e cane live 2004 (doppio live) (Sanacore)
  • 2005 – Co'Sang - Chi more pe' mme - O'Spuorc (ft. Lucariello)
  • 2006 – Almamegretta - Dubfellas (Sanacore, 2006)
  • 2008 – Almamegretta - Vulgus (Sanacore, 2008)
  • 2008 – Merolla - kokoro
  • 2010 – DJ Myke - Hocus Pocus
  • 2014 – Franco Ricciardi feat. Lucariello - Te sento (da Figli e figliastri)
  • 2014 – Ntò & Lucariello - Nuje vulimme 'na speranza (da Ntò & Stirpe Nova - Numero 9)
  • 2015 – Fabri Fibra feat. Lucariello - Pablo Escobar/Skit Squallor (da Squallor)
  • 2015 – Fabri Fibra feat. Lucariello - Vittoria (prod.D-Ross)
  • Biografia Raiz

    Gennaro Della Volpe nasce a Napoli nel 1967. All'età di 7 anni, con la famiglia si trasferisce a Vignate, in provincia di Milano, ma all'età di 13 anni fa ritorno a Napoli. Frequenta il Liceo classico statale del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, in via San Sebastiano[1].

    Diventa la voce degli Almamegretta, i cui altri componenti sono Giovanni Mantice, Gennaro T.(fondatore del gruppo), D. Rad (alias Stefano Facchielli, che solo in un secondo momento entrerà nella band) e Paolo Polcari. Nel 1991 pubblicano Anima migrante, ed è proprio questo il titolo dell'omonimo album di debutto della band, pubblicato nel 1993 e seguito nel 1995 da Sanacore. Il nome Almamegretta deriva da una precedente band formata da Gennaro Tesone, il nome piaceva a tutti i componenti della nuova band e decisero di mantenerlo. Dal lavoro di remixaggio del singolo Karmacoma dei Massive Attack nasce The Napoli Trip. Nel 1998 esce il terzo lavoro, Lingo, seguito l'anno successivo da 4/4.

    A partire dal 2001 Raiz si occupa di progetti che non coinvolgono direttamente gli Almamegretta collaborando con gli Orchestral World Groove di Gaudi e partecipando all'opera teatrale "Brecht's Dance" con i Cantieri Teatrali Koreja.

    Inizia quindi la carriera da solista: lascia temporaneamente gli Almamegretta per lavorare con i produttori Roberto Vernetti e Paolo Polcari (ex Almamegretta).

    Raiz collabora in Italia e all'estero con artisti quali Pino Daniele, Stewart Copeland, David Fiuczynski, Gaudi, Planet Funk, Bill Laswell, Leftfield, Asian Dub Foundation, Les anarchistes, Eraldo Bernocchi, Roy Paci, Teresa De Sio, Radicanto e SteelA.

    Compone i brani per alcune colonne sonore (Luna rossa di Antonio Capuano) e compare nel film di Gianluca Sodaro, Cuore scatenato.

    A maggio del 2004 pubblica il suo primo album da solista, Wop, anticipato dal singolo Scegli me (del quale redige il testo sulla musica di Pier Paolo Polcari). Il titolo del disco richiama il termine angloamericano Wop, soprannome attribuito negli Stati Uniti agli emigranti italiani che lavoravano senza documenti. Wop, il secondo singolo tratto dal disco, esce accompagnato da un videoclip realizzato dal collettivo Kroitniz.

    Nel 2007 esce il suo secondo album, Uno. Partecipa inoltre, con gli SteelA e Giuseppe De Trizio, al Concerto del Primo Maggio del 2008 a Roma e nell'estate dello stesso anno attraversa in lungo e in largo l'Italia in un tour di grande successo; inoltre, a luglio ritorna per una sera a cantare con i suoi vecchi compagni Almamegretta nella serata inaugurale del Neapolis Rock Festival, dove duetta con gli amici Massive Attack.

    Sempre nel 2007 collabora con Nino D'Angelo con cui interpreta la canzone Nu napulitano, proposta senza esito alla commissione selezionatrice del Festival di Sanremo.

    Nel 2010 partecipa, con gli Almamegretta, alla colonna sonora di Passione (film dedicato alla canzone napoletana diretto da John Turturro) con un remake di Nun te scurda'. Nel film Raiz compare anche come attore.

    Agli inizi del mese di maggio del 2011 è uscito YA!, terzo album da solista.

    Nel mese di giugno 2012 pubblica con i Radicanto il cd "Casa", finalista del Premio Tenco e unico cd italiano nel settembre 2012 nella top ten della World Music Chart of Europe.

    Nel 2013 torna stabilmente negli Almamegretta (con i quali aveva già ricominciato a suonare dal vivo nel 2011 in occasione del ventennale della nascita della band). Nel febbraio dello stesso anno partecipa con gli Almamegretta al Festival di Sanremo 2013 e a fine maggio esce Controra, il primo album di nuovo insieme dopo dodici anni. Nel 2016 la band pubblica l'album Ennenne (Goodfellas) e nel 2017 la sua versione completamente remixata, "Ennenne Dub" con versioni di Gaudi, Sherwood, Bovell, Vibronics, Paolo Baldini e la partecipazione di Lee Scratch Perry in uno dei due inediti del disco (Music Evolution) L'altro, "Pray", co-prodotto da Paolo Baldini è in qualche modo un'anticipazione di un concept album a cui la band sta lavorando con il dub master di Pordenone che vedrà la luce nel 2018.

    Nel mese di maggio 2014 esce il CD “Dago Red” realizzato in duo con Fausto Mesolella, chitarrista storico degli Avion Travel. Il disco "Dago Red" vince la Targa Tenco nella categoria interpreti [2][3]. Il CD vede anche la partecipazione di Rita Marcotulli (pianoforte), Ferdinando Ghidelli (pedal steel), Mimì Ciaramella (batteria), Adolfo La Volpe (harmonium) e Wena (cori)[3].

    Raiz è anche attore: recita in "Cuore Scatenato" di Gianluca Sodaro, "Tatanka" di Giuseppe Gagliardi, "Passione" di John Turturro e "Ammore e Malavita" dei Manetti Bros.

    Discografia

    Album

    Con gli Almamegretta

    • 1993 - Animamigrante (CNI, 1993)
    • 1995 - Sanacore (CNI, 1995)
    • 1996 - Indubb (BMG, 1996)
    • 1998 - Lingo (BMG, 1998)
    • 1999 - 4/4 (BMG, 2000)
    • 2001 - Imaginaria (BMG, 2001)
    • 2002 - Venite! Venite! (live con 2 inediti) (BMG, 2002)
    • 2013 - Controra (Universal Music, 2013)
    • 2016 - Ennenne (Goodfellas, 2016)

    Da solista

    • 2004 - Wop (Phoenix)
    • 2007 - Uno (Universal Domestic)
    • 2011 - YA! (Universal)
    • 2014 - Dago Red (Arealive/CNI) con Fausto Mesolella

    Collaborazioni

    • Pino Daniele duetto in "Canto do mar" tratto dall'album "Dimmi cosa succede sulla terra" (1997)
    • Gianni Maroccolo duetto in "Adàm Qadmòn" tratto dal CD "A.C.A.U. La nostra meraviglia" (2004)
    • Africa Unite duetto in "Vertigine" tratto dal CD "Controlli" (2006)
    • Nino D'Angelo collabora al testo e musica del pezzo "'Nu Napulitano" dal CD "Gioia Nova" (2007)
    • Roy Paci duetto in "Siente a 'mme" tratto dal CD "SUONOGLOBAL" (2007)
    • Teresa De Sio in "My Life Is Going to Change" nel progetto corale "Teresa De Sio presenta Riddim a sud" (2008)
    • Pietra Montecorvino & M'Barka Ben Taleb nel brano "Nun te scurda' " tratto dal film "Passione" (2010) di e con John Turturro.
    • Planet Funk che hanno prodotto tutti i pezzi del suo ultimo album da solista "YA!" (2011) e Raiz stesso ha prestato la voce per il pezzo "Tightrope Artist ".
    • Daniele Silvestri duetto in "Precario è il mondo" tratto dal CD "S.C.O.T.C.H." (2011)
    • Enzo Avitabile duetto con in "Aizamm' na mana" tratto dal CD "Black Tarantella" del 2012.
    • Ensi featuring in una traccia tratta da "Era tutto un sogno": Tangerine Dream. (2012)
    • Pacifico duetto in "Dolce Sia L'Estate (l'estate di chi sa)" tratto dal CD "Una voce non basta" (2012)
    • Radicanto nella rivisitazione e riarrangiamenti di alcune delle sue più belle canzoni con Almamegretta e solista nell'album "Casa"
    • Fausto Mesolella nel 2014 pubblica il CD "Dago Red" per Arealive/CNI.

    LP, singoli[

    Con gli Almamegretta

    • 1993 - Figli di Annibale
    • 1996 - Sanacore Reprises
    • 2001 - Fattallà
    • 2001 - Fa' ammore cu'mme
    • 2010 - Nun te scurda' (Passione version)

    Da solista[modifica | modifica wikitesto]

    • Scegli me
    • Wop
    • "- Uno"

    Filmografia

    • Cuore scatenato, regia di Gianluca Sodaro (2000)
    • Aspettando il sole, regia di Ago Panini (2008)
    • Passione, regia di John Turturro (2010)[4]
    • Tatanka, regia di Giuseppe Gagliardi (2011)
    • Ammore e malavita, regia dei Manetti Bros. (2017)

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information